Come aiutare i bambini a elaborare il lutto


Valentina Ambrosio
Come aiutare i bambini a elaborare il lutto

Per un bambino la perdita di una persona o la morte di un animale rappresenta una realtà molto lontana, misteriosa e spesso impercettibile finché non se ne fa esperienza diretta.

È importante saperla affrontare con i giusti strumenti affinché si possa favorire l’elaborazione del lutto in maniera adeguata.

Quando si parla di elaborazione del lutto, si pensa subito alla perdita di un familiare stretto o di una persona molto cara al bambino, ma non necessariamente è così. Anche la morte di un genitore di un compagno di scuola, di un collega di papà o mamma, di una lontana zia acquisita possono porre il bambino davanti a molte domande e dubbi.

È importante, pertanto, non sottovalutare questi eventi che possono angosciare e preoccupare i bambini.

10 REGALI PER LO PSICOLOGO FREUD ADDICTED

Come reagisce un bimbo davanti alla morte?

Non tutti hanno lo stesso comportamento, inoltre occorre considerare l’età del bambino, l’intensità del legame con la persona scomparsa, e altri fattori ambientali e sociali.

 Tuttavia, in linea generale, gli atteggiamenti e le emozioni che generano dal contatto diretto con la morte, sono comuni a quelle degli adulti:

  • Choc e negazione dell’accadutoNo non è vero, stai scherzando
  • Senso di colpa e rammaricoSe solo avessi saputo… avrei potuto...
  • Paura di ulteriori perdite, per sé o per gli altri
  • Tentativi di mantenere un legame con la persona scomparsa e ricercarla in oggetti, ricordi, persone

Molteplici fattori possono intervenire a supporto di una sana elaborazione del lutto.

Ad esempio, bisogna dare la possibilità al bambino di scegliere se partecipare o meno al funerale, e ancor prima, se la persona è malata, poter salutare la persona anziché strappare la relazione e impedirgli di godere degli ultimi momenti di intimità e condivisione.

La malattia non dovrebbe esser nascosta o temuta, è una componente della vita, e va affrontata.

È fondamentale che gli adulti condividano ed esprimano le proprie angosce e paure, il dolore e la tristezza così da favorirne l’espressione anche nel bimbo. Occorre comunicare, e spiegare, che si sta soffrendo così da offrire e ricercare conforto.

Il messaggio che dovrebbe passare è che è normale essere tristi per la perdita di una persona cara, che quest’emozione può essere vissuta e che si può superare il dolore con l’appoggio di chi ci vuole bene.

Introiettare il dolore, far finta che non ci sia o nasconderlo può, invece creare varie forme di disagio psicofisico come: insonnia, atteggiamenti regressivi, aggressività immotivata, fobie, isolamento, anedonia e/o abulia, pensieri suicidari.

Ti può interessare anche: La morte nel nuovo millennio

Come favorire l’elaborazione del lutto

In terapia sistemica l’elaborazione del lutto spesso avviene con tutta la famiglia, eventualmente si possono ipotizzare sedute singole. Spesso si usano tecniche proiettive così da favorire, soprattutto nel bambino, l’espressione delle proprie emozioni.

Ma un genitore, un insegnante, un adulto di riferimento, cosa possono fare, a livello concreto per un bambino che si affaccia al lutto per la prima volta?

  • Parlare al bambino, spiegargli cosa è accaduto in maniera semplice e comprensibile, senza usare metafore, o simbologie che possono confondere il bimbo
  • Trovare, insieme o da soli, un modo personale per perpetuare un legame con la persona morta, attraverso un rituale o una ricorrenza
  • Mantenere vivo il ricordo della persona defunta attraverso racconti, fotografie, video, aneddoti rimarcando gli aspetti positivi e gioiosi; ma non trasformando l’immagine reale della persona
  • Essere sinceri e chiari, accogliere le domande e le reazioni del bambino, anche se difficili da trattare e dolorosi

Letture consigliate

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Articoli Correlati

Lutto

La paura della morte: ostacolo o risorsa?

Entrare in pieno contatto con la morte permette di realizzare senza paura i propri desideri, di vivere la vita guardando i problemi da un'altra prospettiva.

Postato da Valentina Ambrosio
Lutto

La perdita di un animale domestico: un lutto da affrontare

La perdita di un animale domestico rappresenta un lutto a tutti gli effetti e come tale va affrontato. Bisogna condividere l'esperienza e parlarne.

Postato da Valentina Ambrosio